Il dentista e la Corea del Nord

© Silvia Sartori.Pyongyang, Maggio 2005.
Treviso -- Curioso. Due giorni fa mio padre mi stava accompagnando dal dentista (una di quelle tappe, assieme a banca, assicurazione ecc., tanto unexciting quanto inevitabili di ogni rientro in suolo italico) e mi chiedeva che cosa contassi di fare a contratto ultimato in Cina (inizio 2013). Gli illustravo diversi scenarietti che avrei per la mente, tra cui quello di tornare in Corea del Nord one fine day precisando, però, "è difficile, lì, capire se e quando la cosa si possa fare, vista l'imprevedibilità del Paese".
Un'ora dopo, ero sulla poltrona del dentista che, mentre mi visitava, aveva lasciato, soffusa, la radio accesa. Lui mi stava spiegando già non ricordo cosa dei miei denti quando il mio orecchio d'un tratto si sintonizzò completamente altrove al sentire, in sottofondo, alcune parole poco chiare e di primo acchito incredibili: "nord coreani ... lacrime ... morte ... ictus".
Al che io: "Scusi, può fare silenzio un attimo? Mi sembra di aver capito che è morto il leader nord-coreano."
Il dentista si ferma, sorpreso non so se più per la mia interruzione o per l'inaspettata notizia di "cronaca".
Era vero: Kim Jong-Il è morto!

Terminiamo la visita, alternando analisi dentistiche a considerazioni di storia asiatica (il mio dentista è, anche lui, un "curioso d'Oriente") ma potete immaginare in che direzione fosse decollata la mia mente: Forget about my decays, North Korea here I come (again)!!

Ora devo scappare (en faites devo proprio tornare dal dentista) ma colgo l'occasione per riproporre alcune delle foto che scattai in occasione del mio viaggio in Corea del Nord, nel 2005, il cui album è consultabile cliccando qui

Veduta su Pyongyang, la capitale, al lento sorgere del sole. © Silvia Sartori
Immagine scattata dal treno non lontano dal confine nordcoreano con la Cina. © Silvia Sartori
Una coppia di sposi novelli percorre i luoghi più caratteristici della capitale, per la realizzazione del proprio album di nozze.  © Silvia Sartori
Scorcio di una piccola stazione ferroviaria periferica che, come ogni luogo pubblico, riporta un ritratto dell’Eterno Leader.  © Silvia Sartori
Quotidiana parata militare presso il Gran Monumento di Mansudae, a Pyongyang, che celebra la coraggiosa lotta dell’esercito nordcoreano contro gli invasori. © Silvia Sartori
Studentesse presso una scuola della capitale. © Silvia Sartori